PENSARE DIVINO, un blog che ruota intorno al mondo del vino, partendo dalla vite, passando per l' uva e arrivando al bicchiere in tavola.
Gli articoli vengo presi da lezioni/ricerche universitarie, esperienze personali ed info dal web.
Se siete interessati ad approfondimenti e argomenti che vi piacerebbe leggere sul blog chiedete pure, idee e richieste sono sempre ben accette!
rodolfo@cantaruttialfieri.it mi trovate qui!

martedì 22 novembre 2011

tappi alternativi per vino

VINO, TAPPO, SUGHERO, T. CORONA, T. A VITE, T. IN VETRO, T. IN SILICONE

Oggi prenderò in considerazione alcuni tipi di chiusure che possono essere utilizzabili su una bottiglia di legno (escluso il sughero classico)
Esistono vari metodi per tappare una bottiglia di vino, come sopra citato possiamo usare: tappi corona, tappo a vite (stelvin cup) , tappi in vetro e tappi il silicone.
Tutte queste rappresentano una valida alternativa al sughero, sempre in relazione alle esigenze e all' obiettivo commerciale dell' azienda agricola.
T. corona, usato solitamente su spumanti (per interedi di lavorazione) e vini mossi, permette una facile appertura, e mantiene stabili le qualità del vino
T. a vite, molto richiesto dai mercati esteri in quanto l' apertura della bottiglie e la relativa ri-chiusura (dopo una bevuta) è molti semplice, e non vi è la necessità di strumenti per l' apertura (cavatappi)
T. in vetro altamente scenografico e molto elegante, permmette un' apertura e chiusura facilitata il vino e la sua qualità non variano nel tempo, unica pecca costa comprarlo e costa la tappatrice.
T. in silicone, uno dei sostituti al sughero più in voga 3-4 anni fa, ottimo per vini con aspettative di vita inferiori all' anno (meglio berselo subito) in quanto il silicone è molto permeabile all' ossigeno.

VINO, TAPPO, SUGHERO, T. CORONA, T. A VITE, T. IN VETRO, T. IN SILICONE

rudy

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Quanto scritto mi sembra approssimativo e, in alcune sue parti, non corretto. Ad esempio i tappi "in silicone" non sono affatto in silicone ma in materiale plastico (PP, PE o belnd di polomeri plastici). Sono soltanto rivestiti in silicone (come peraltro i tappi in sughero) per facilitarne l'estrazione dalla bottiglia. Inoltre, il fatto che i tappi sintetici (questo è il modo più corretto per chiamarli) siano adatti solo per vini da bersi subito è una verità che poteva valere 10 anni fa. Ad oggi tanto è stato investito nella ricerca e anche questi tappi consentono una conservazione della bottiglia decisamente più estesa!!

rudy ;) ha detto...

grazie del commento costruttivo, in effetti sono stato impreciso sulla loro composizione, però anche di recente ho ricevuto delle ricerche fatte dalla Amorim, multinazionale sull' uso del sughero che ha effettuato ricerche su tutte le chiusure, con svariati esperimenti, e hanno confermato che la permeabilità dell' ossigeno nei tappi sintetici è di gran lunga superiori rispetto alle altre chiusure, favorendo un' immediata ossigenazione (ed evoluzione) del vino nei periodi fino all' anno, portando per periodi più lunghi odori di ossidato. Se recupero le nalisi le pubblico, così possiamo confrontarci per una conoscenza reciproca